Studio Legale
Rossignoli e Associati

Decreto 31 maggio 2019 del Ministero dell’interno recante “Proroghe di termini relativi ad adempimenti finanziari, contabili e certificativi per i comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016.”

 

 

MINISTERO DELL’INTERNO

 

 

DECRETO 31 maggio 2019

Proroghe di termini relativi ad adempimenti finanziari, contabili e certificativi per i comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016.

 

 

(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 134 del 10 giugno 2019)

 

 

 

IL MINISTRO DELL’INTERNO

di concerto con

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA

E DELLE FINANZE

 

Visto il decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, recante «Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016», convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229;

Visto l’art. 44, comma 3, del predetto decreto-legge che ha disposto, a favore dei comuni individuati negli allegati 1, 2 e 2-bis, una prima sospensione dei termini relativi ad adempimenti finanziari, contabili e certificativi previsti dal testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL), approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e da altre specifiche disposizioni;

Vista la richiesta presentata dall’ANCI (Associazione nazionale comuni italiani), di prorogare per gli enti locali di cui agli allegati 1, 2 e 2-bis del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229, interessati da gravi eventi sismici, i termini relativi   alla certificazione del saldo finale di competenza 2018, alla restituzione dei questionari predisposti dalla SOSE – Soluzioni per il sistema economico S.p.a. per la determinazione dei fabbisogni standard ed alla deliberazione del rendiconto 2018;

Considerato che con decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze puo’ essere disposta la proroga dei predetti termini;

Ritenuto pertanto necessario disporre, nei sensi suindicati, il differimento dei termini relativi ad alcuni adempimenti finanziari, contabili e certificativi;

Sentita la Conferenza Stato-citta’ ed autonomie locali nella seduta del 24 aprile 2019;

 

Decreta:

Articolo unico

Differimento di termini relativi ad adempimenti finanziari, contabili

e certificativi

 

1. Per gli enti locali interessati dai gravi eventi sismici indicati in premessa sono disposte le seguenti proroghe:

   a) dal 31 marzo al 30 aprile 2019, il termine   per   la certificazione del saldo, calcolato con il criterio di competenza, tra le entrate finali e le spese finali dell’anno 2018, di cui all’art. 1, comma 466, della legge n. 232 del 2016, adempimento previsto dal decreto del Ragioniere generale dello Stato n. 38605 del 14 marzo 2019;

   b) dal 25 gennaio al 31 maggio 2019, il termine previsto dal decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 21 novembre 2018 per la restituzione del questionario di cui all’art. 5, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216, denominato FC40U – Questionario unico per i comuni, le unioni di comuni e le comunita’ montane delle regioni a statuto ordinario e per i comuni, le unioni di comuni della Regione siciliana, ai fini del monitoraggio e della revisione dei fabbisogni standard e delle relative funzioni fondamentali;

   c) dal 30 aprile al 30 giugno 2019, il termine per   la deliberazione del rendiconto 2018, comprendente il   conto   del bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale.

Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

   Roma, 31 maggio 2019

Il Ministro dell’interno

          Salvini        

Il Ministro dell’economia

     e delle finanze    

           Tria          

  

 

Esplora ultimi contenuti

Delibera 17 marzo 2022 del Consiglio dei Ministri recante “Ulteriore stanziamento per il proseguimento dell’attuazione dei primi interventi finalizzati al superamento della grave situazione determinatasi a seguito degli eccezionali eventi sismici che a partire dal 24 agosto 2016 hanno colpito il territorio della Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.”

(pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 82 del 7 aprile 2022)   IL CONSIGLIO DEI MINISTRI nella riunione del 17 marzo 2022 Visto

Leggi tutto »

Ordinanza 10 febbraio 2022 della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Il Commissario Straordinario del Governo ai fini della ricostruzione nei territori interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 recante “Approvazione degli schemi di convenzione con l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. – Invitalia e con Fintecna S.p.a. per l’individuazione del personale da adibire alle attivita’ di supporto tecnico-ingegneristico e di tipo amministrativo-contabile finalizzate a fronteggiare le esigenze delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria – Anno 2022.” (Ordinanza n. 125).

(pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2022) Il Commissario straordinario del Governo ai fini della ricostruzione nei territori interessati

Leggi tutto »

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici e cookie analytics di terza parte (Google analytics) con anonimizzazione degli indirizzi IP degli utenti. Non vengono utilizzati cookie per attività di profilazione degli utenti, né sono impiegati altri strumenti attivi o passivi di tracciamento. Non è pertanto necessario acquisire il consenso dell’utente all’utilizzo dei suddetti cookie tecnici e analytics di terza parte (delibera 10 giugno 2021 del Garante per la protezione dei dati personali in G.U. serie generale n. 163 del 9 luglio 2021). Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy. Per procedere nella navigazione all’interno del sito digita il tasto PROSEGUI.